Guido Salvetti

Narrazioni e conferenze Riflessioni
Musicologo

Un’occupazione ‘inutile’: la dimensione ludica della musica nelle diverse culture europee

Conferenza-concerto di Guido Salvetti
in collaborazione con il Conservatorio ‘F.E. Dall’Abaco’ di Verona

Gli allievi:

Francesca Cheng, Christine Ju e Tommaso Saturnia, pianoforte

Carlotta Bellotto, soprano

 

Il riferimento al mondo infantile è collegato al gioco e, con esso, a un mondo fantastico dove la musica è l’incarnazione stessa del libero combinarsi delle fantasie.
Non ci sono barriere linguistiche o etniche per questa creatività dell’infanzia. Eppure essa assume, in ogni gruppo etnico, declinazioni particolari e diverse.
La presente piccola rassegna, inevitabilmente parziale, si propone di mostrare le costanti e le varianti di questa inesauribile creatività.
La conferenza-concerto è condotta da Guido Salvetti, noto musicologo e pianista, docente dal 1976 di Storia della musica al Conservatorio di Milano, dove ha fondato il corso di Musicologia nel 1984 ed è stato direttore dal 1996 al 2004. Dal 2006 al 2012 è stato Presidente della Società Italiana di Musicologia (SIdM). Ha prodotto inoltre molte serie di trasmissioni di cultura musicale per la RAI-TV e per la Radio e la Televisione della Svizzera Italiana e ha pubblicato numerosi libri e saggi su argomenti che vanno dal XVIII secolo alla musica del Novecento.

Le musiche in programma spaziano tra diverse culture europee da quelle tedesche e francesi di Schumann, Debussy, Ravel a quelle ungheresi e italiane di Kurtag, Bartok, Bucchi, Casella e vengono eseguite dagli allievi delle classi di pianoforte del Prof. Adriano Ambrosini e di canto della Prof.ssa Paola Fornasari del Conservatorio di Verona.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi