Franco Lorenzoni

Narrazioni e conferenze Riflessioni
Maestro

I BAMBINI CI GUARDANO 

“La scuola deve essere un po’ meglio della società che ci circonda, se no che ci sta a fare?“ Sta racchiuso in questa frase il senso del percorso di Franco Lorenzoni, maestro elementare di Giove, piccolo Comune in Umbria, ideatore della Casa Laboratorio di Cenci, aperta trent’anni fa per fare esperienze educative sperimentali e di integrazione nella campagna umbra di Amelia. La passione pedagogica di Lorenzoni emerge tutta in questo saggio/racconto del suo ultimo anno di scuola: si respirano Freinet, Don Milani, Emma Castelnuovo, Danilo Dolci in ogni pagina di questo diario di bordo che ci fa partecipi di uno sguardo e di un ascolto che ogni insegnante dovrebbe custodire come un tesoro. Il dialogo come architrave del processo educativo, il dialogo come metodo, il dialogo come fine. Il dialogo epistolare per entrare in contatto con Ipazia, Gandhi, Erodoto, Socrate e i dialoghi stupefacenti fra i bambini e le bambine delle classi che
riflettono insieme su questi esempi di civiltà. Per dialogare, però, ci ricorda Lorenzoni, è necessario saper ascoltare perché “ se
chiedo di essere ascoltato devo saper ascoltare”.

Introduce: Chiara Stella (insegnante), dialoga con l’autore Anna Malgarise (responsabile della Biblioteca Civica Ragazzi).

 

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi