Fluida

Esposizioni Riflessioni
a cura di Giulia Ferrarese e Simone Frettoli

Quando

SAB. e DOM. dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30


Dove


Due performance alla Vecchia Dogana sull’Adige portano il pubblico del Tocatì in uno dei luoghi più suggestivi della città. Dalle profondità acquatiche risalgono le Anguane, bellissime creature ataviche della tradizione veronese, e ci conducono in una dimensione estatica di connessione con la natura: Aisha Kandisha dell’artista Giulia Ferrarese è un viaggio che racchiude tutti i mari, fiumi e laghi, e giunge tra gli antichi ponti di pietra facendo rinascere negli abitanti il rispetto per questo luogo. I flussi cerebrali, invece, sono le acque invisibili della mente che viaggiano nell’aria e si incontrano con tutto ciò che ci circonda: l’opera Phluxa di Simone Frettoli ci fa scoprire la forma delle onde cerebrali e le vibrazioni del corpo, che invisibilmente ci accompagnano e costantemente ci rinnovano, per percepire l’ampiezza del significato dell’essere umano. 

 

PER ACCEDERE ALLE AREE È RESPONSABILITÀ DEI VISITATORI POSSEDERE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID 19

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi